Mutuo e prima casa: detrazione parziale degli interessi – Fiscal Focus


Il caso
Ho concesso in locazione parte della mia abitazione principale. Io continuo a vivere nell’appartamento in oggetto.
Posso continuare a detrarre gli interessi sul mutuo contratto per l’acquisto dell’abitazione oppure il fatto che io l’abbia parzialmente locata mi impedisce di continuare a fruire della detrazione?

L’analisi

Il legislatore ha disposto la detraibilità del 19% degli interessi passivi, oneri accessori e quote di rivalutazione pagati nel periodo d’imposta di riferimento, in relazione a mutui stipulati o che verranno contratti entro un determinato lasso di tempo per l’acquisto dell’abitazione principale.

Ad essere detraibili sono pertanto solo le spese sostenute per il contratto di mutuo, essendo escluse le altre forme di finanziamento.

Gli importi detraibiliCome sicuramente è noto sono detraibili le spese sostenute per interessi passivi. Il principio è quindi quello di cassa, ragion per cui potranno essere detratti soltanto gli interessi passivi pagati nell’anno, mentre eventuali rate di mutuo pagate in ritardo potranno essere detratte nei successivi periodi di imposta.

È infatti indifferente la data di scadenza della rata.

È inoltre necessario sottolineare che, se il mutuo eccede il costo sostenuto per l’acquisto dell’immobile, possono essere portati in detrazione gli interessi relativi alla parte del mutuo che copre questo costo, aumentato delle spese notarili e degli altri oneri accessori relativi all’acquisto. La restante parte è invece indetraibile.

Sebbene in molti casi si dia poco rilievo agli oneri accessori, va inoltre sempre ricordato che anche sugli stessi è consentito calcolare la detrazione.

Più precisamente, rappresentano oneri accessori detraibili, le spese necessarie alla stipula del contratto di mutuo, tra i quali sono compresi:

– l’intero importo delle maggiori somme corrisposte a causa delle variazioni del cambio per mutui stipulati in altra valuta;

– la commissione spettante agli istituti per la loro attività di intermediazione;

– gli oneri fiscali (compresa l’imposta per l’iscrizione o la cancellazione di ipoteca e l’imposta sostitutiva sul capitale prestato);

– la cosiddetta “provvigione” per scarto rateizzato;

– le spese di istruttoria, notarili e di perizia tecnica;

– la penalità per anticipata estinzione del mutuo, ecc.

L’abitazione principalePer abitazione principale si intende quella nella quale il contribuente o i suoi familiari dimorano abitualmente.

Pertanto, la detrazione spetta al contribuente acquirente e intestatario del contratto di mutuo, anche se l’immobile è adibito ad abitazione principale di un suo familiare (coniuge, parenti entro il terzo grado e affini entro il secondo grado).

La detrazione per interessi passivi per l’acquisto dell’abitazione principale spetta a condizione che l’immobile sia adibito ad abitazione principale entro un anno dall’acquisto, e che l’acquisto sia avvenuto nell’anno antecedente o successivo al mutuo.

Il diritto alla detrazione viene invece meno a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in cui l’immobile non è più utilizzato come abitazione principale, a eccezione del trasferimento per motivi di lavoro o del ricovero permanente in istituti di ricovero o sanitari. Tuttavia, se il contribuente torna ad adibire l’immobile ad abitazione principale, può fruire nuovamente della detrazione in relazione alle rate pagate a decorrere da tale momento.

ConclusioniIn considerazione di quanto appena prospettato, e in mancanza di chiarimenti ufficiali sul tema, è da ritenersi che la parziale locazione dell’abitazione principale non precluda la detrazione degli interessi passivi pagati nell’anno.

È infatti da rilevare come il contribuente abbia continuato a vivere nell’abitazione in oggetto, la quale, pertanto, rappresenta ancora la sua abitazione principale.

Source

L’articolo Mutuo e prima casa: detrazione parziale degli interessi – Fiscal Focus proviene da Adessonews aggregatore di news: replica gli articoli dalla rete senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione. Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli in qualsiasi momento..

Richiedi informazioni e/o consulenza gratuita

Finanziamenti - Agevolazioni - personali e aziendali

Tutela patrimoniale e assistenza giudiziale per i sovraindebitati "prestito fondo antiusura"

Operativi su tutto territorio Italiano

 

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto   dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.   Per richiedere la rimozione degli articoli clicca qui.    

Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza

---------------------

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: